martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Identità e danza sono il marchio di distinzione nella fotografia vincitrice nel concorso di Cuba

L'Avana, 28 ott (Prensa Latina) L'obiettivo del cubano Brian Canelles ha immortalato il movimento, la luce e l'identità cubana in un'istantanea, che è emersa oggi come la vincitrice del primo premio al Concorso Internazionale di Fotografia di Danza Alicia Alonso.

A maggioranza, il lavoro di Cenelles ha catturato l’attenzione della prima edizione del concorso, costretta a rivolgere la valutazione della giuria, presieduta dall’artista visivo Gabriel Dávalos, su piattaforme virtuali a causa della pandemia della COVID-19, e nonostante questo ha convocato più di 250 artisti dai cinque continenti.

 

Tra le quasi 1.700 opere inviate, spiccava l’immagine del creatore cubano, che mostra un giovane che balla sventolando una bandiera cubana in qualche strada de L’Avana, mentre sullo sfondo si intravede il Campidoglio Nazionale con la sua cupola dorata.

 

Dedicato a lodare il lavoro dei cubani di ogni latitudine, il concorso ha contraddistinto “Per il lavoro della vita” a Josep Guindo (Spagna), Nancy Reyes, Graciela Gómez, María Eugenia Bode e Francisco Paco Bou, di Cuba e postumo a Tonatiuh Gutiérrez (Messico), Alfredo Cannatello (Italia) e José Luis Estrada Betancourt (Cuba).

 

Destinate a formare una mostra negli spazi pubblici della capitale, in omaggio al 101° anniversario di Alonso (21 dicembre), le immagini vincitrici provenivano da Messico, Australia, Perù, Italia, Spagna, Germania, Brasile e dalla nazione caraibica.

 

Ispirato all’eredità della prima ballerina assoluta, il concorso ha annunciato i suoi vincitori proprio nel 73° anniversario del Balletto Nazionale di Cuba, il più grande traguardo della sua carriera, poiché il gruppo gode di riconosciuto prestigio negli ambiti più selezionati della danza internazionale.

 

Ig/lbl

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE