venerdì 19 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Nuovi disordini tra bande rivali segnalati in carcere dell’Ecuador

Quito, 10 nov (Prensa Latina) Il Penitenziario Litoral, il carcere più violento dell'Ecuador, è stato oggi teatro di una nuova agitazione tra bande rivali, che hanno inscenato una sparatoria all'interno dell'istituto.

L’incidente è stato segnalato a mezzogiorno nei padiglioni 2 e 3, e da allora la polizia nazionale ha compiuto azioni per riprendere il controllo dell’area interessata dallo scambio di colpi di arma da fuoco.
Intanto il perimetro esterno è rinforzato dalle Forze Armate, che non possono entrare nel carcere, in ottemperanza alle disposizioni dello stato di eccezione vigenti nel sistema penitenziario.

Secondo le informazioni sui social e su alcuni media, diversi detenuti hanno scelto di salire sui tetti e di appoggiarsi in appositi spazi nelle parti più alte dei padiglioni, per proteggere la propria vita.
Rapporti non ufficiali danno conto di un ferito a seguito dello scontro, mentre i parenti dei detenuti hanno iniziato ad avvicinarsi al carcere per chiedere dettagli sull’accaduto e conoscere lo stato dei loro congiunti.

Il Penitenziario Litoral è teatro di ricorrenti episodi di violenza dallo scorso 28 settembre, quando nelle carceri si è registrato il più grande massacro della storia, con un bilancio di 119 morti e quasi 80 feriti.

SOS Cárceles Ecuador, una piattaforma cittadina in difesa dei Diritti Umani e degli ambienti di pace nelle carceri del paese, ha esatto all’esecutivo e alle forze dell’ordine la salvaguardia dei detenuti e di evitare i massacri.

Ig/scm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE