martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba rafforza il controllo internazionale contro la variante Sars-Cov-2

L'Avana, 29 nov (Prensa Latina) Il Ministero della Sanità cubano ha annunciato oggi misure di controllo sanitario per i viaggiatori internazionali, tenendo conto della presenza ad altre latitudini di una nuova variante del virus SARS-CoV-2, denominata “omicron”.

 

Francisco Durán, direttore nazionale di Epidemiologia, ha specificato che entreranno in vigore a partire dal 4 dicembre.

 

I visitatori provenienti da Botswana, Mozambico, Leshoto, Sud Africa, Namibia, Malawi, Zimbabwe, Eswatini (ex Swaziland), paesi in cui questo ceppo è già stato segnalato, devono presentare un documento che attesti che hanno uno schema di vaccinazione completo.

 

I campioni saranno prelevati per il PCR all’arrivo, ma i visitatori devono anche consegnare il risultato negativo dell’ultimo realizzato 72 ore prima del viaggio verso l’isola caraibica, ha spiegato Durán.

 

Devono trascorrere una quarantena di sette giorni in un albergo che sarà destinato a tale scopo, in cui le spese di alloggio e trasporto sono a carico del passeggero.

 

Un secondo PCR verrà eseguito il sesto giorno presso la struttura e, se il test sarà negativo il settimo giorno, verrà dimesso, ha affermato Durán.

 

Nel frattempo, anche i viaggiatori provenienti da Israele, Belgio, Hong Kong, Egitto, Turchia e il resto delle nazioni dell’Africa sub-sahariana rispetteranno queste misure, ad eccezione della quarantena e di un secondo PCR.

 

Ig/joe

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE