martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il ministro degli Esteri siriano sottolinea l’atmosfera positiva nei confronti del suo paese

Il ministro degli Esteri siriano Faisal al-Mekdad ha annunciato che esiste un ambiente positivo in costante sviluppo per raggiungere una soluzione alla crisi che il suo paese sta affrontando dal marzo del 2011.

 

C’è una crescente convinzione per la maggior parte dei paesi arabi che è passato molto tempo e che Damasco è un elemento irrinunciabile politicamente, socialmente e geograficamente, ha affermato il capo della diplomazia siriana in un’intervista al canale locale Sama TV.

 

Ha rivelato che i ministri degli esteri e gli alti funzionari con cui si è incontrato durante la recente sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York hanno sottolineato l’importanza del ruolo della Siria nella regione e la necessità che venga esercitato nuovamente.

 

Tutti gli incontri che ho tenuto erano per esprimere il desiderio di ripristinare e normalizzare le relazioni con Siria, ha affermato al-Mekdad.

 

Spero che i paesi arabi e la comunità internazionale aiutino Siria a ricostruire ciò che è stato distrutto dal terrorismo, ha aggiunto.

 

Il ministro ha denunciato che sono stati investiti miliardi di dollari per sottomettere Siria e distruggere il suo popolo, ma tutti questi tentativi sono falliti.

 

Damasco, come aveva predetto, ha insegnato al mondo la fermezza e il confronto con piani ostili che ne minacciavano la stabilità, l’unità e l’integrità territoriale.

 

La nostra vera forza sta nella determinazione e convinzione di non arrendersi e continuare ad affrontare tutto ciò che si trama contro il nostro paese, ha rimarcato il ministro degli Esteri.

 

Ha anche sottolineato che Siria si è alleata con amici che vogliono il suo bene e sono sinceri e fermi nel loro sostegno alla lotta contro il terrorismo.

 

Voglio chiarire che la forza che sta dalla parte della Siria rappresenta un terzo dell’umanità e il suo sostegno al nostro paese ha impedito che la situazione si deteriorasse in molte regioni del mondo, ha concluso.

 

In precedenti dichiarazioni, il ministro degli Esteri siriano ha affermato che il suo paese sostiene buone relazioni tra le nazioni arabe basate sulla solidarietà e la fratellanza e non sui conflitti, e ha assicurato che le controversie dovrebbero essere con coloro che cercano di ledere gli interessi della regione del Levante.

 

Fady Marouf, corrispondente di Prensa Latina in Siria

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE