sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli Stati Uniti depredano l’80% del petrolio siriano

Damasco, 6 dic (Prensa Latina) Il viceministro del petrolio siriano Abdullah Khattab ha denunciato che gli Stati Uniti e le cosiddette Forze Democratiche Siriane (FDS) rubano oltre l'80% della produzione di petrolio.

La nostra produzione di petrolio ammonta a 100.000 barili, di cui 20.000 lavorati nelle raffinerie del paese, mentre circa 80.000 vengono rubati dalle truppe di occupazione e dalla loro milizia separatista FDS, ha detto il funzionario alla televisione nazionale.

Ha ricordato che, nel 2010, l’anno prima dell’inizio della guerra, Siria produceva circa 400.000 barili di petrolio, di cui 250.000 raffinati e 150.000 esportati.

Attualmente dipendiamo dalle importazioni per garantire il fabbisogno di idrocarburi e, nonostante il blocco e le enormi difficoltà, da due mesi c’è stabilità nella fornitura dei derivati del petrolio, ha affermato Khattab.

Ha rivelato che la distribuzione degli idrocarburi è gestita elettronicamente tramite tessere magnetiche e la quantità erogata dipende dalla disponibilità.

La priorità è data a panifici, ospedali e stabilimenti e istituzioni produttive del settore pubblico, ha concluso.

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE