lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Lo spirito Maya incanta sugli schermi del Festival del Nuovo Cinema Latinoamericano a Cuba

L'Avana, 8 dic (Prensa Latina) Il misticismo dello spirito Maya noto come Xtabay, avvolge oggi la narrazione del film “Selva tragica”, della messicana Yulene Olaizola, in concorso al Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano.

La leggenda della donna che seduce gli uomini con le canzoni, li strega e li distrugge, prende forma nel film di Olaizola, che ricostruisce la storia di Agnes (Indira Rubien Andrewien), fuggita dalla sua città prima dell’imposizione di un matrimonio non desiderato e che va nella foresta.

Ricreato nel 1920, il film racconta come vengono assassinati i compagni in fuga della protagonista, il suo salvataggio da parte di un gruppo di braccianti messicani al confine con Belize – allora Honduras britannico – e le discrepanze che emergono tra uomini desiderosi di possedere la giovane donna.

La coproduzione tra Messico, Francia e Colombia presenta anche punti di contatto con il romanzo “La voragine”, dello scrittore colombiano José Eustasio Rivera, che ha come centro della narrazione la giungla ed il confronto con il mondo dei raccoglitori di gomma in Amazzonia.

Ig/lbl

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE