mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela respinge l’ingerenza del Parlamento Europeo negli affari cubani

Caracas, 16 dic (Prensa Latina) Il ministro degli Esteri del Venezuela, Félix Plasencia, ha respinto oggi la posizione interventista del Parlamento Europeo nei confronti di Cuba e ha ribadito la solidarietà del governo bolivariano all'isola.

Nel suo account sul social network Twitter, il ministro degli Esteri venezuelano ha denunciato che questa entità regionale insiste nel strumentalizzare politicamente la questione dei diritti umani in quella nazione caraibica.

Le dichiarazioni di Plasencia si susseguono dopo che l’organismo europeo è tornato a discutere della situazione nell’isola questo giovedì, inoltre, ripetutamente, poiché lo stesso argomento è stato discusso nelle ultime tre sessioni parlamentari.

Secondo il ministero delle Relazioni Internazionali cubano, il Parlamento Europeo analizza la presunta situazione di una minoranza di cittadini cubani che cercano di sovvertire l’ordine interno e destabilizzare il paese ad ogni costo.

Al riguardo, il ministero delle Relazioni Internazionali di quel paese ha sottolineato che “Cuba è l’unico Paese dell’America Latina e dei Caraibi su cui tanto si è discusso (…) un campione della manipolazione della questione dei diritti umani e il doppio standard per chi lo usa con un retroterra marcatamente politico”.

Condanna che nessuna delle ultime risoluzioni approvate sull’isola abbia il minimo di decenza per menzionare gli impatti del criminale bloqueo economico, commerciale e finanziario, imposto dagli Stati Uniti da quasi sei decenni, intensificato in modo genocida e premeditato nel mezzo della pandemia della COVID-19.

Ig/ycv

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE