mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’Assemblea Nazionale respinge la posizione del Parlamento Europeo contro Cuba

L'Avana, 17 dic (Prensa Latina) L'Assemblea Nazionale del Potere Popolare (ANPP, parlamento) di Cuba ha respinto oggi la posizione interventista del Parlamento Europeo nei confronti del paese caraibico, posizione che ha definito selettiva, cinica e reiterata.

 

Il comunicato della Commissione Relazioni Internazionali dell’organo legislativo cubano, pubblicato sul suo sito web, arriva dopo che il Parlamento Europeo ha sottoposto al dibattito questo giovedì la situazione della maggiore delle Antille.

 

Secondo l’ANPP, la risoluzione imposta all’ente regionale mente su presunti casi di tortura e trattamenti crudeli e degradanti commessi nei confronti di difensori dei diritti umani, forma usata per riferirsi a persone protette e pagate dagli Stati Uniti per sovvertire l’ordine costituzionale nella nazione.

 

Il messaggio sottolinea il linguaggio stantio e i termini di interferenza utilizzati, che non meriterebbero attenzione se non fosse per il crudo tentativo di isolare Cuba a livello internazionale, oggetto di una guerra non convenzionale e di generare un cambiamento nel sistema politico contrario alla sua Costituzione.

 

Insiste anche sul fatto che questo atteggiamento riduce la credibilità dell’istituzione parlamentare, mentre contrasta con i rapporti di rispetto reciproco e il dialogo politico che esistono tra la nazione caraibica e l’Unione Europea.

 

L’Assemblea Nazionale si chiede se la suddetta risoluzione eviti di pronunciarsi su vere violazioni dei diritti umani in Europa, negli Stati Uniti d’America, in Israele e in altri paesi, o sul bloqueo statunitense contro la maggiore delle Antille.

 

Allo stesso modo, ha ringraziato 150 deputati contrari all’ingiustizia per la posizione etica e la denuncia, e altri 119 che non l’hanno sostenuta.

 

Di recente Cuba ha avvertito che il dibattito convocato è inquadrato nello spazio che alcuni eurodeputati aprono nel Parlamento Europeo a un piccolo gruppo di cittadini cubani, che scommettono sul gioco di Washington per imporre un cambio di regime sull’isola.

 

Ig/lrg

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE