domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba ha condannato le dichiarazioni degli Stati Uniti sul presunto traffico di esseri umani

L'Avana, 22 dic (Prensa Latina) Il ministero delle Relazioni Internazionali cubano ha respinto oggi le ultime dichiarazioni del governo degli Stati Uniti sul presunto traffico di persone sull'isola, elemento da loro utilizzato per sostenere il bloqueo contro la nazione caraibica.

Attraverso il suo account di Twitter, il capo delle Relazioni Internazionali, Bruno Rodríguez, ha assicurato che le argomentazioni di Washington su aiuti, traffico di esseri umani, terrorismo e diritti umani non hanno nessun legame con la condotta di Cuba.

“Gli Stati Uniti cercano di giustificare con la menzogna le misure di abuso e aggressione contro la popolazione cubana”, ha aggiunto sul social network.

Washington ha annunciato martedì che non fornirà assistenza non umanitaria o non commerciale durante l’anno fiscale 2022 e voterà contro i prestiti internazionali in queste aree a Cuba e Nicaragua, tra gli altri paesi, per non aver fatto abbastanza per combattere la tratta di persone.

“In realtà Cuba non riceve aiuti da molto tempo dagli Stati Uniti. Quello che riceve è una guerra economica criminale e spietata”, ha scritto su Twitter il direttore generale degli Stati Uniti del Ministero delle Relazioni Internazionali di Cuba, Carlos Fernández de Cossío.

Per il funzionario, “la cosa curiosa è che si nasconde dietro l’attacco della cooperazione medica, per la quale Cuba gode del riconoscimento di chiunque abbia un minimo di decenza”, ha concluso.

Ig/idm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE