martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

indaci statunitensi interessati alla collaborazione medica con Cuba

Washington, 20 gen (Prensa Latina) Un gruppo di sindaci degli Stati Uniti dimostra oggi interesse per la collaborazione medica di Cuba, in particolare la brigata internazionalista Henry Reeve, che ha sostenuto la lotta contro la COVID-19 in varie parti del mondo.

È così che il sito web di The Washington Informer riporta e offre dettagli sugli ostacoli che Washington impone all’assistenza medica della maggiore delle Antille.

Proprio quando la variante Omicron del SARS-CoV-2 si diffonde nella nazione settentrionale, riportano i media, un gruppo di leader locali si prepara a incoraggiare l’amministrazione Joe Biden ad annullare il bloqueo di vecchia data che impedisce ai professionisti sanitari di Cuba di aiutare i medici in suolo statunitense.

Il 20 dicembre, quando c’è stato un forte aumento delle infezioni da COVID-19 e dei ricoveri negli Stati Uniti, il fondatore e direttore generale della Conferenza Mondiale dei Sindaci, Johnny Ford, ha incontrato i diplomatici cubani per affrontare questo problema.

L’ambasciatrice cubana negli Stati Uniti, Lianys Torres, e il vice rappresentante permanente della missione dell’isola presso le Nazioni Unite, Yuri Gala, sono stati tra i partecipanti a questo incontro con l’ex sindaco di Tuskegee, in Alabama.

Per quasi due ore, indica The Washington Informer, hanno discusso degli sforzi di Cuba per fermare la pandemia, nonostante gli ostacoli del bloqueo economico, commerciale e finanziario di Washington, che impedisce l’accesso alle medicine e alle risorse necessarie.

Hanno anche parlato della creazione di vaccini cubani contro la COVID-19, utilizzati con successo per immunizzare la popolazione del paese caraibico e di altri stati come Venezuela e Vietnam.

In vista della prossima Conferenza Mondiale dei Sindaci a Eatonville, in Florida, e degli sforzi del sindaco di Newark, Ras Baraka, per coinvolgere l’Associazione dei Sindaci Afro-discendenti e la Conferenza Nazionale dei Sindaci Afro-discendenti, Ford ha anticipato maggiori opportunità di fare pressioni su Biden sulla collaborazione medica cubana.
“Cuba può esserci di grande aiuto e vogliamo trovare il modo di utilizzare la sua esperienza”, ha sottolineato il direttore generale della Conferenza Mondiale dei Sindaci.

Ecco perché lavoreremo per convincere il governo degli Stati Uniti a consentire questa cooperazione, ha concluso, citato da The Washington Informer.

Ig/ifb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE