lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il farmaco Nasalferon potrebbe combattere varie condizioni respiratorie

L'Avana, 26 gen (Prensa Latina) Nasalferon, un farmaco sviluppato dal Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB) cubano e utilizzato oggi per combattere la COVID-19, potrebbe essere usato contro diverse malattie con disturbi respiratori acuti, ha rivelato una fonte autorizzata.

 

Nelle dichiarazioni della direttrice generale dell’istituto, Martha Ayala, la sua utilità per la cura di vari disturbi deve essere dimostrata attraverso studi clinici che ora sono in fase di progettazione.

 

Il farmaco è una formulazione di interferone umano alfa-2b ricombinante per via nasale, le cui proprietà immuno-modulatorie e antivirali impediscono la replicazione di SARS-CoV-2, che causa la malattia, e rafforzano il sistema immunitario.

 

Il funzionario ha ricordato che, una volta provata la sua sicurezza, questa elaborazione ha avuto un momento trainante quando il ceppo Delta del nuovo coronavirus è entrato nel paese ed è stato necessario aumentare la risposta difensiva della popolazione.

 

In un’intervista concessa all’emittente televisiva TeleSur, Ayala ha anche affermato che l’immunizzazione nasale è uno degli aspetti sviluppati dal CIGB da oltre 15 anni con lo sviluppo di una formulazione per l’epatite B cronica.

 

“Ci sono molte persone con questa malattia nel mondo e abbiamo un vaccino registrato dal 2015 chiamato Hebervasnac”, ha concluso.

 

Ig/ifs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE