mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Le tribù native rivendicano la proprietà della foresta sacra in California

Washington, 26 gen (Prensa Latina) Dieci tribù di indiani d'America hanno recuperato la proprietà di oltre 200 ettari di una foresta di sequoie in California e agiranno come guardiani per proteggere e curare la terra, è stato annunciato oggi.

 

Secondo il New York Times, un’organizzazione no-profit californiana dedicata alla conservazione e mantenimento delle sequoie ha annunciato che avrebbe recuperato la terra per i suoi abitanti originari. Il gruppo, Save the Redwoods League, che è stato in grado di acquistare la foresta con donazioni aziendali nel 2020, ha affermato che stava trasferendo la proprietà dei circa 500 acri al Sinkyone Wilderness Intertribal Council.

 

Il Consiglio è composto da 10 tribù indigene, i cui antenati furono rimossi con la forza dalla terra dai coloni europei.

 

“Agiranno come guardiani della terra in collaborazione con la Save the Redwoods League, che protegge e ripristina le foreste di sequoie dal 1918”, ha spiegato la giornalista Isabella Gruñón in un articolo pubblicato dal Times.

 

Le foreste di sequoie sono nascoste nella contea di Mendocino, nel nord della California, ancora sconvolte dal boom del disboscamento che ha spazzato via oltre il 90% delle specie sulla costa occidentale. Tuttavia, circa 80 ettari sono ancora pieni di questi alberi secolari.

 

Per più di 175 anni i membri delle tribù rappresentate dal Consiglio non hanno avuto accesso a queste terre sacre.

 

Ig/age

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE