sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il successo di Cuba è evidenziato dall’apertura di scuole con personale vaccinato

L'Avana, 9 feb (Prensa Latina) Il vicedirettore dell’Istituto dei Vaccini Finlay, Yuri Valdés, ha evidenziato il successo di Cuba essendo l'unico paese al mondo ad aprire le sue scuole con tutto il personale vaccinato contro la COVID-19.

 

Citato oggi dal quotidiano nazionale Granma, il ricercatore ha precisato che insegnanti, bambini e studenti hanno ripreso il corso con la relativa copertura vaccinale e dopo l’iniezione alla popolazione pediatrica non è morto un solo bambino a causa della malattia.

 

Al Congresso Internazionale Università 2022, Valdés ha ricordato che, fin dall’inizio, le autorità governative della nazione e la comunità scientifica hanno capito che avrebbero dovuto rispondere all’emergenza con le capacità esistenti.

 

Ha fatto riferimento all’industria dei vaccini cubana, con oltre 30 anni di esperienza, e una storia di successo delle sue relazioni con l’università.

 

L’Eroe del Lavoro della Repubblica di Cuba, tra gli altri premi che ha ricevuto per la sua dedizione allo sviluppo dei vaccini Soberana 02 e Soberana Plus, ha spiegato che negli anni ’80 i vaccini non funzionavano nei bambini di età inferiore ai due anni, fino a quando nel 1987 l’Università de L’Avana ha ottenuto il primo.

 

“Si tratta di una conoscenza che è stata sviluppata in un’università e che, in seguito, è stata messa in funzione di un problema di salute”, ha affermato l’anche deputato all’Assemblea Nazionale.

 

La capacità tecnologica emersa dalle nostre università ha dimostrato che siamo in grado di fare scienza con impatto sociale e generare ripercussioni economiche, ha affermato Valdés, che ha sottolineato che la risposta cubana alla COVID-19 ne è stata un altro esempio.

 

Quest’isola caraibica ha iniziato la sua campagna di vaccinazione nel maggio del 2021 dall’ideazione e produzione dei propri vaccini e da allora ha compiuto notevoli progressi nell’applicazione.

 

Ha iniettato i suoi cittadini con una dose di richiamo dopo l’identificazione della variante Omicron lo scorso dicembre e aiuta Iran, Venezuela, Vietnam, Nicaragua, Saint Vincent e Grenadine, Messico e Siria con i suoi vaccini.

 

Ig/znc

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE