venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Colombia è colpevole di azioni destabilizzanti in Venezuela

Caracas, 10 feb (Prensa Latina) Il ministro degli Interni, della Giustizia e della Pace, Remigo Ceballos, ha ribadito oggi la denuncia per il coinvolgimento del governo colombiano nei piani di destabilizzazione del Venezuela.

Nel suo account sul social network Twitter, l’alto funzionario ha affermato che tutto ciò, che è stato sequestrato durante le operazioni dei giorni scorsi contro le bande criminali, proviene dalla nazione della Nuova Granada e c’è un comprovato legame di rapporto con i Gruppi Terroristi Armati Narcotrafficanti Colombiani (Tancol).

Nulla di quello che abbiamo trovato, ha detto, è venezuelano, “tutto ha l’impronta dei terroristi colombiani che si dedicano al traffico di droga nel loro paese e che ora stanno cercando di captare seguaci ed invadere silenziosamente il nostro, ma saranno espulsi dalla nostra patria!”

Nelle ultime settimane, le forze di sicurezza dello Stato e le Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB) hanno intensificato le operazioni per neutralizzare le bande criminali, sradicare laboratori e colture di droga nel territorio di confine con Colombia ed espellere i gruppi irregolari.

L’Operazione Gran Cacique Indio Guaicaipuro II a Las Tejerías, ha agito contro i gruppi criminali dediti al traffico di droga, estorsioni, sequestri, omicidi, rapine ed assassinati.

Ig/ycv

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE