lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

I comunisti siriani protestano contro le pratiche statunitensi

Damasco, 17 feb (Prensa Latina) Il Partito Comunista Siriano e diverse istituzioni educative e didattiche hanno svolto una manifestazione contro le azioni criminali delle forze statunitensi presenti illegalmente nel territorio di questa nazione levantina.

Nella protesta avvenuta nella piazza centrale della città di Hasakeh, capo dell’omonima provincia siriana nord-orientale, in centinaia hanno alzato la voce e chiesto unità contro l’esercito statunitense e la sua milizia separatista delle Forze Democratiche Siriane (FDS).

Allo stesso modo, studenti e insegnanti hanno chiesto che si alzassero le mani dalle facoltà, istituti e scuole e hanno messo sugli edifici universitari striscioni con frasi di denuncia della distruzione provocata dagli Stati Uniti.

In una dichiarazione letta davanti ai manifestanti, il Partito Comunista ha definito i recenti eventi di Hasaka una manipolazione da parte dei circoli imperialisti e sionisti con il pretesto di perseguitare i terroristi dell’Isis, fuggiti dalla prigione di Al-Sinaa.

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE