domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il bloqueo statunitense ha un impatto sullo sviluppo biotecnologico a Cuba

Nazioni Unite, 17 feb (Prensa Latina) Il bloqueo statunitense contro Cuba ha un impatto particolarmente forte sullo sviluppo delle biotecnologie e dell'industria farmaceutica locale, ha evidenziato oggi la missione dell'isola presso le Nazioni Unite.

 Nello stesso momento in cui queste aree si confermano pilastri della sovranità nazionale, l’assedio economico, commerciale e finanziario di Washington ne ostacola il progresso, ha indicato la delegazione cubana in un comunicato stampa.

“Tali ripercussioni sono evidenti nel gruppo imprenditoriale BioCubaFarma, responsabile della produzione di medicinali, attrezzature e servizi ad alta tecnologia per il miglioramento della salute umana, la generazione di beni e servizi per l’esportazione e la produzione di alimenti con importante tecnologia”.

L’effetto del bloqueo sull’industria biotecnologica e farmaceutica dell’isola non colpisce solo i cubani, ma priva anche gli statunitensi, tra gli altri, di ricevere i benefici dei prodotti biotecnologici e farmaceutici sviluppati nel paese caraibico, afferma il testo.

A questo proposito, ha fatto riferimento a medicinali cubani riconosciuti a livello internazionale, come HEBERPROT-P, GAVAC o Proctokinase, che non possono essere esportati negli Stati Uniti a causa delle restrizioni imposte dall’assedio economico, commerciale e finanziario.

Secondo la missione cubana all’ONU, l’impossibilità di immettere questi prodotti nel mercato statunitense ha fatto perdere al Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologie milioni di dollari legati alle entrate dovute alla mancata esportazione di beni e servizi.

Ig/ifb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE