venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Evo Morales condanna in Bolivia il bellicismo statunitense in Europa

La Paz, 25 feb (Prensa Latina) L'ex presidente della Bolivia, Evo Morales, ha criticato oggi in un tweet l'interventismo degli Stati Uniti in Europa e nello spazio post-sovietico con l'obiettivo di confrontare Russia con Ucraina.

“Condanniamo l’interventismo statunitense che fa confrontare due paesi come Russia e Ucraina. L’Europa non può diventare il teatro delle operazioni statunitensi contro paesi sovrani”, ha scritto sul suo account di Twitter il leader del Movimento per il Socialismo.

Nello stesso testo pubblicato sul social network, il primo ex presidente indigeno della nazione sudamericana, ritiene che la guerra non sia mai la soluzione, e aggiunge che Bolivia è pacifista e antimperialista.

In risposta a questo messaggio, l’utente Internet Elhio Melián pubblica la fotografia di un’esplosione e la accompagna con il testo: “Russia distrugge la base marina di Ochakovo, costruita dagli Stati Uniti, per lo sbarco di truppe yankee e della NATO in Ucraina. Ecco come il mondo dovrebbe essere informato”.

Melián ricorda in un altro tweet che “l’accordo di Minsk era in vigore e Ucraina ha deciso di ignorarlo, ha deciso di seguire i membri della NATO e ora la gente sta cercando di incolpare Russia”.

Mosca ha iniziato un’operazione militare nella regione autonoma ucraina del Donbass all’alba di giovedì, dopo che le autorità delle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk hanno chiesto aiuto per respingere l’aggressione di Kiev, che dura da 8 anni.

Ig/jpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE