mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba condanna la rinnovata ingerenza statunitense contro Venezuela

L'Avana, 7 mar (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha condannato oggi la rinnovata ingerenza degli Stati Uniti contro Venezuela con l'estensione dell'ordine esecutivo che considera quel territorio una minaccia alla sicurezza.

Attraverso il suo account ufficiale di Twitter, il presidente ha sottolineato che con l’allargamento di quel decreto, Washington cerca pretesti per giustificare misure coercitive contro il popolo bolivariano.

Con questo “si colpisce la pace nella regione”, ha sottolineato il capo dello Stato.

Ieri, il ministro cubano delle Relazioni Internazionali, Bruno Rodríguez ha ripudiato la decisione di rinnovare l’ordine esecutivo 13962, dell’8 marzo 2015, firmato dall’allora presidente Barack Obama, che considera Venezuela una minaccia alla sicurezza nazionale e alla politica estera della Casa Bianca.

Il proclama ha intensificato le aggressioni per provocare il collasso dell’economia del paese e stimolare un cambio di governo nella nazione sudamericana.

Secondo il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, il paese sta affrontando gli effetti di oltre 500 misure coercitive unilaterali nell’ambito della strategia ostile di Washington.

Ig/cgc

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE