domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Le sanzioni occidentali impediscono il ritorno dei profughi siriani

Damasco, 11 mar (Prensa Latina) Il ministro degli Esteri siriano, Faisal Al-Mekdad, ha ritenuto oggi che le misure coercitive unilaterali imposte dagli Stati Uniti e dai loro alleati impediscano la creazione di condizioni per il ritorno dei profughi nel loro paese.

 

Questa posizione del cancelliere è stata pronunciata durante il suo ricevimento in questa capitale a Eugenio Ambrosi, direttore regionale dell’Unione Europea nell’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni (OMI).

Il governo sta facendo del suo meglio per garantire i bisogni primari dei cittadini siriani, ma il blocco degli Stati Uniti e dell’Europa colpisce tutti gli aspetti della vita quotidiana e ostacola il ritorno delle persone alle loro case, ha affermato il capo della diplomazia siriana.

Ha chiesto all’OIM di dare la priorità al fatto che l’aiuto umanitario raggiunga i suoi beneficiari, a rispettare i principi del lavoro umanitario ed evitare la politicizzazione in questo contesto.

Da parte sua, Ambrosi ha chiesto di riattivare la cooperazione tra l’OIM e il governo siriano ed ha espresso l’intenzione dell’organizzazione di mantenere un ambiente di fiducia e cooperazione reciproca.

Secondo i dati annunciati dalle autorità, il lavoro congiunto tra Russia e Siria ha contribuito al ritorno alle proprie case di 2.325 milioni di sfollati.

Ig/fm 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE