venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba ricorda l’eredità di Rodolfo Walsh

L'Avana, 25 mar (Prensa Latina) Il presidente di Casa delle Americhe, Abel Prieto, ha ricordato oggi l'eredità dello scrittore, giornalista e rivoluzionario argentino Rodolfo Walsh, commemorando i 45 anni dal suo assassinio a Buenos Aires.

Dal suo account Twitter, lo scrittore ha anche sottolineato che il lavoro di Walsh ha contribuito alla costruzione del genere Testimonianza. I suoi romanzi Operación Masacre e ¿Quién mató a Rosendo? sono stati i pionieri in questo campo.

Ieri, in un omaggio svoltosi presso l’ambasciata argentina in questa capitale per la Giornata della Memoria, per la Verità e la Giustizia di quella nazione, diplomatici, giornalisti e attivisti hanno riconosciuto la pratica letteraria di Walsh come testimonianza e denuncia della dittatura civico-militare in Argentina, fondata dopo il golpe di stato del 1976.

Walsh partecipò alla fondazione dell’agenzia Prensa Latina e riuscì a decifrare i messaggi segreti che rivelavano i piani degli Stati Uniti per invadere Cuba attraverso Playa Girón, nell’aprile del 1961, con gli esuli cubani.

Il combattente è stato assassinato da un gruppo di sicari della Escuela de Mecánica de la Armada dopo aver diffuso la “Lettera aperta di uno scrittore alla giunta militare”, un documento che denunciava le violazioni dei diritti umani e gli orrori perpetrati dalla dittatura del suo paese.

Le sue spoglie, come quella di molte vittime del regime (1976-1983), non sono mai state ritrovate.

Ig/mks

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE