domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ritorno graduale del turismo nell’antica città siriana di Palmira

Damasco, 25 mar (Prensa Latina) Turisti di una dozzina di nazionalità hanno recentemente visitato l'antica città di Palmira, che fino a prima dell'inizio della guerra nel 2011 era una delle principali destinazioni turistiche di questa nazione, sottolinea oggi la stampa.

È un segnale incoraggiante della graduale ripresa del settore in Siria in generale, ed a Palmira in particolare, dove i visitatori possono godere della storia e della civiltà, e vedere con i propri occhi la distruzione lasciata dai radicali dell’Isis durante la loro occupazione di questa città, dicono gli organizzatori.

Hanno indicato che i turisti provengono da Regno Unito, Italia, Germania, Australia, Francia, Canada, Messico, Spagna, Australia, Romania, Cina, Russia, tra gli altri paesi.

Alcuni turisti hanno affermato che Palmira è un grande museo all’aperto e rimane una destinazione deliziosa per molti amanti dell’arte, della cultura e dei viaggi.

“Ho studiato e letto molto su questa città e ho deciso di venire”. “Sono molto felice di questo viaggio”. “Racconterò ai miei amici quello che ho visto e li incoraggerò a visitare questo sito nel cuore del deserto”, ha detto uno dei visitatori italiani all’agenzia nazionale d’informazione SANA.

Palmira, 200 chilometri a nord-est di Damasco, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1980 per i suoi preziosi monumenti e rovine risalenti all’epoca romana.

Ig/fm

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE