lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Contadino venezuelano subisce mutilazione per mina paramilitare

Caracas, 30 mar (Prensa Latina) Un contadino dello stato di Apure ha subito la mutilazione di uno dei suoi arti inferiori durante l'attivazione di una mina installata dai paramilitari colombiani, denuncia oggi l'alto comando militare venezuelano.

Attraverso il suo account sul social network Twitter, il comandante strategico operativo delle Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB), Domingo Hernández Lárez, ha precisato che i membri dell’istituzione militare hanno assistito il civile colpito dalla detonazione.

“Come conseguenza di aver calpestato un ordigno esplosivo installato da narcoterroristi colombiani nel nostro territorio di Apure, un umile contadino che si muoveva per i campi nel suo lavoro quotidiano, ha perso il piede sinistro, ed è stato aiutato in seguito dai membri della FANB”, ha affermato il generale in capo

Dall’inizio dell’anno, unità di azione rapida delle forze armate venezuelane hanno intensificato le loro operazioni nello stato sudoccidentale di Apure, al fine di neutralizzare i cosiddetti gruppi Tancol, ovvero i trafficanti di droga terroristi armati colombiani.

Le azioni difensive comprendono anche lo smantellamento e la distruzione delle enclavi utilizzate da queste bande paramilitari come basi operative lungo il confine con Colombia.

Allo stesso modo, le unità di genieri da combattimento stanno avanzando nella disattivazione dei mezzi esplosivi artigianali piantati da questi gruppi criminali su strade e marciapiedi per coprire le loro rotte di infiltrazione dal paese vicino.

Ig/wup

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE