lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Israele ha effettuato più di 400 attacchi contro paesi stranieri in cinque anni

Tel Aviv, 30 mar (Prensa Latina) L'aviazione israeliana (IAF) ha effettuato più di 400 attacchi contro 1.200 obiettivi in altri paesi negli ultimi cinque anni, ha rivelato oggi il quotidiano The Jerusalem Post.

Il quotidiano sottolinea che durante le 408 incursioni in quei cinque anni, 5.500 missili o razzi sono stati usati “per impedire all’Iran di aumentare il suo potere nei confini settentrionali di Israele e di contrabbandare armi specializzate per Hezbollah in Libano”.

Solo nel 2021 sono state effettuate dozzine di operazioni aeree contro 174 obiettivi, ha sottolineato.

Senza specificare quali paesi sono stati bombardati, la pubblicazione fa riferimento alla gamma di sistemi antiaerei della Siria.

Nel 2018 un F-16 si è schiantato nel nord di questo paese dopo essere stato colpito da un missile lanciato dalle forze siriane durante un raid contro la nazione vicina.

L’esercito di Tel Aviv non commenta questi raid, in linea con la sua politica di lunga data di non confermare né negare le sue attività in Siria, con la quale è tecnicamente in guerra dal 1948.

In più occasioni le autorità di Damasco hanno denunciato gli attentati israeliani al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, sottolineando che violano i trattati, le convenzioni e la sovranità nazionale internazionali.

Ig/rob

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE