lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Scadono milioni di vaccini Sputnik V contro la COVID-19 in Guatemala

Città del Guatemala, 31 mar (Prensa Latina) Più di due milioni di vaccini russi anti-COVID-19, Sputnik V, scadono oggi in Guatemala, come confermato dal Ministero della Sanità Pubblica e dell'Assistenza Sociale (Mspas).

Francisco Coma, detentore del portafoglio, ieri non è riuscito a confermare la cifra esatta, che sarà nota il 1° aprile, poiché molti vaccini sono distribuiti nelle diverse aree sanitarie nell’ambito del piano nazionale di vaccinazione, ha affermato.

“I vaccini scadono, purtroppo sì, e penso che conosciamo già i fattori”, ha detto, citando tra questi la riluttanza di un ampio settore della popolazione a farsi immunizzare, nonostante le strategie di emergenza adottate dal ministero della Salute per ampliare le coperture negli ultimi mesi.

Secondo Coma, le iniziative in questo senso hanno funzionato perché il paese supera già i 16 milioni di dosi applicate, un dato molto importante, ha difeso, anche se si riferisce al totale perché solo quasi sei milioni di guatemaltechi hanno completato il loro schema.

Ora, purtroppo, dobbiamo affrontare che, come in altre parti del mondo, i vaccini scadono, ha spiegato in una conferenza stampa.

Il 5 aprile 2021 il Mspa ha firmato un contratto con la società Human Vaccine LLC, controllata del Russian Direct Investment Fund per l’acquisto di 16 milioni di vaccini.

Ma a causa della lentezza nella distribuzione, nel giugno del 2021 il governo ha rinegoziato il contratto per aver ricevuto solo otto milioni.

Dal 18 marzo è stata aperta la vaccinazione con Moderna ai minori tra i sei e gli 11 anni; però tuttavia, non sta avanzando al ritmo previsto.

Secondo Coma, la propaganda sulla credibilità del vaccino ha influito sui suoi inizi perché molti genitori si aspettavano che fosse Pfizer e lo hanno rifiutato.

Ig/mmc


 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE