lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Russia denuncia le azioni occidentali contro i suoi diplomatici

Mosca, 12 apr (Prensa Latina) La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zajárova, ha denunciato oggi che i diplomatici del suo paese sono soggetti alla pressione di sanzioni pesanti nei paesi occidentali.

 

Parlando al canale televisivo Russia 24, ha avvertito che l’espulsione dei rappresentanti di Mosca in quei paesi “non ha nulla a che fare con realtà diplomatiche di vecchia data”.

 

Zakharova ha ricordato che la dichiarazione di persona non grata a volte chiude l’opportunità di un diplomatico di lavorare nella stessa direzione per molti anni.

 

Ha spiegato che, di norma, tale misura si applica ai funzionari che svolgono attività diplomatiche non conformi ai poteri loro conferiti, poi ha sottolineato che tale decisione dovrebbe essere corroborata dalla prova dei fatti imputati.

 

“Di quali fatti possiamo parlare quando i diplomatici russi vengono espulsi dai paesi in dozzine: 30, 40 e 50 persone alla volta? E poi una dozzina o due in più vengono espulse una settimana dopo”, ha detto all’agenzia di stampa TASS. 

 

Zakharova ha aggiunto che tali misure non mirano a prevenire attività incompatibili con lo status dichiarato. “Questa è l’imposizione di sanzioni ai diplomatici russi in modo che non abbiano l’opportunità di lavorare e li blocchino completamente”, ha concluso.

 

Ig/ml

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE