lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La Fiera del Libro diventa una piattaforma per la cooperazione tra Cuba e Messico

L'Avana, 19 apr (Prensa Latina) La 30° Fiera Internazionale del Libro de L'Avana diventa oggi una nuova piattaforma per consolidare i legami di solidarietà e cooperazione tra Cuba e Messico, paese ospite d'onore del festival delle lettere.

Secondo l’ambasciatore della nazione azteca sull’isola, Miguel Díaz Reynoso, l’incontro costituisce un nuovo modo di collaborare e dimostrare il buono stato delle relazioni bilaterali, in questa occasione con una spedizione di quasi 25mila testi e una delegazione di professionisti della letteratura. Dal canale YouTube dell’Istituto Cubano del Libro, il diplomatico ha invitato le persone ad andare nel padiglione della sua terra tra il 20 e il 30 aprile, per conoscere la pluralità e la diversità della sua cultura, come la musica “ranchera”, il teatro, il folclore e l’arte contemporanea. Allo stesso modo, Díaz Reynoso ha ricordato come questa nave carica di libri, narratori e poeti vuole emulare le precedenti navi che hanno trasportato cibo, siringhe, ossigeno ed altri prodotti per combattere la COVID-19 nella più grande delle Antille. Ha anche ricordato l’importante aiuto di solidarietà fornito dai medici cubani per far fronte alla pandemia, che hanno risposto immediatamente alla richiesta inviata dal popolo azteca. Senza dubbio, è un onore che Messico sia il paese invitato a questa 30° edizione della Fiera del Libro, il grande incontro culturale di Cuba, ha sottolineato l’ambasciatore sottolineando la diversità delle novità editoriali che accompagneranno i festeggiamenti nella capitale cubana e nel resto del paese. A poche ore dall’inizio dell’atteso incontro, spicca nell’agenda messicana l’apertura della libreria del Fondo di Cultura Economica, uno delle case editrici più riconosciute del paese, diretta dall’intellettuale e scrittore Paco Ignacio Taibo II. Ig/lb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE