martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Un altro giovane palestinese è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dai soldati israeliani

Ramallah, 22 apr (Prensa Latina) Un giovane palestinese è morto oggi a causa delle ferite riportate dai colpi sparati dai soldati israeliani durante un raid svoltosi giorni fa nel governatorato di Jenin, nel nord della Cisgiordania occupata.

 

Fonti mediche dell’ospedale Ibn Sina nella città di Jenin hanno annunciato la morte di Lutfi Ibrahim Labadi, 20 anni, del villaggio vicino di Yamoun.

 

L’agenzia di stampa ufficiale Wafa ha riferito che il primo ministro Muhammad Shtayyeh ha offerto le condoglianze a nome del governo ai genitori di Labadi.

 

Secondo un rapporto di Prensa Latina, basato su dati ufficiali palestinesi, almeno 12 persone, tra cui due donne e tre minorenni, hanno perso la vita in Cisgiordania dall’inizio di un’offensiva delle forze di occupazione due settimane fa.

 

Tel Aviv ha presentato l’operazione militare come risposta all’attacco compiuto giorni prima da un palestinese di Jenin, che ha ucciso tre civili israeliani.

 

Il ministero della Salute ha recentemente rivelato che le forze israeliane hanno ucciso 355 palestinesi nel 2021 e ne hanno feriti 16.500.

 

L’operazione israeliana coincide con il Ramadan, il mese sacro dei musulmani, e le quotidiane incursioni che le sue forze hanno intrapreso dal 15 aprile contro la spianata  della Moschea, a Gerusalemme Orientale, hanno provocato critiche dure sia da parte dei palestinesi che del mondo musulmano. 

 

 

Ig/rob

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE