martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Sequestrano navi con rifornimenti di grano ed olio destinati a Siria

Damasco, 26 apr (Prensa Latina) Le navi che trasportano petrolio e grano in Siria sono trattenute in alto mare per impedirne l'arrivo nel paese, ha denunciato oggi Madi Dakhlala, l'ex ministro dell'Informazione e uno dei leader del partito Baath al governo.

Una nave iraniana carica di idrocarburi diretta in Siria è stata intercettata pochi giorni fa in mare ed è ancora sequestrata, ha rivelato Dakhlala in un’intervista alla stazione radiofonica Sham FM.

Ha anche annunciato che diverse navi con grano sono state portate nei porti rumeni dove il loro contenuto è stato scaricato e hanno dovuto tornare senza poter accedere ai porti siriani.

“La Legge Cesare è criminale e senza precedenti nella storia, e sfortunatamente le entità commerciali, comprese quelle dei paesi amici, la temono”, ha affermato.

A suo avviso, “queste società non sono disposte a perdere un miliardo di dollari dei loro affari con gli Stati Uniti in cambio di guadagnare 10 milioni dal loro commercio con Siria”.

Nel giugno del 2020 gli Stati Uniti hanno imposto unilateralmente nuove sanzioni extraterritoriali contro Siria sotto il nome di Legge Cesare, per potere soffocare Damasco.

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE