sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Iran e Cina rafforzano i legami militari bilaterali

Teheran, 28 apr (Prensa Latina) Iran e Cina hanno rafforzato i loro legami di cooperazione bilaterale in materia militare con i colloqui ad alto livello tenutisi tra i due governi, conferma un rapporto della difesa diffuso oggi.

 

“Le parti iraniana e cinese hanno concordato di sviluppare una cooperazione bilaterale”, ha affermato il capo di stato maggiore delle forze armate iraniane, il Magg. Gen. Mohammad Bagheri, nel rapporto sul sito di media della difesa locale Defapress.

 

Questa cooperazione si concentrerà sul campo delle manovre, lo scambio di esperienze, i problemi di formazione e altri settori comuni, ha rivelato la fonte.

 

L’obiettivo del riavvicinamento militare tra Iran e Cina si basa sulla necessità di “stabilire una migliore sicurezza nelle aree poste sotto la sovranità di entrambi gli stati”, ha affermato Bagheri.

 

Le sue dichiarazioni trascendono dopo un incontro tenutosi con il ministro della Difesa cinese, Wei Fenghe, in visita in questa capitale.

 

Entrambi gli eserciti hanno recentemente effettuato manovre congiunte nel Mar dell’Oman, in cui hanno rafforzato la cooperazione tra le Forze Armate dei due paesi nei settori dell’addestramento e della sicurezza militare.

 

Wei è stato ricevuto in precedenza dal presidente iraniano Ebrahim Raisi, il quale ha affermato che “il rapporto strategico con Cina si basa sulla fiducia politica reciproca” e ha reso prioritaria l’attuazione della cooperazione militare con quel paese.

 

“La politica finale della Repubblica islamica dell’Iran è rafforzare le relazioni strategiche a lungo termine in diversi campi con Cina”, ha affermato Raisi, riferendosi ai legami tra i due paesi, firmatari di un piano di cooperazione globale di 25 anni.

 

Il visitatore ha trasmesso a Raisi il cordiale saluto del presidente del suo Paese, Xi Jinping, e sui rapporti bilaterali ha affermato che Iran “è sempre stato una fonte di sicurezza per la regione e per il mondo, soprattutto nell’attuale situazione critica e turbolenta”.

 

Ig/ycv

 

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE