lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Firma di un accordo consentirà la produzione del vaccino Soberana 02 in Italia

L'Avana, 29 apr (Prensa Latina) La produzione finale del vaccino cubano anti-COVID-19 Soberana 02 sarà effettuata in Italia dopo la firma di un accordo firmato il quarto giorno del Congresso Internazionale BioHabana 2022.

L’accordo trilaterale è stato firmato da Vicente Vérez, direttore generale dell’Istituto dei Vaccini Finlay (IFV) e autore dell’immunogeno; Antonio Dinaro, presidente della società Adienne; e il leader dell’Agenzia Italiana per gli Scambi Culturali ed Economici con Cuba, Michele Curto.

Secondo le dichiarazioni di Vérez, questa alleanza vuole, in una prima fase, formulare, riempire e confezionare detto immunogeno da parte dell’ente italo-svizzero Adienne ed, in una seconda fase, a valutare la produzione totale di questo preparato e di altri dell’IFV.

Soberana 02 è appositamente progettato per i bambini ed è riuscito a dimostrare negli studi clinici tutti i vantaggi che i vaccini coniugati offrono alla popolazione pediatrica, ha sottolineato.

Vérez ha anche spiegato che questo prodotto ha una fase III e IV completa perché ha un’applicazione di massa che ha dimostrato un’elevata sicurezza e una valutazione dell’impatto di tale somministrazione, il che lo rende un’opzione unica al mondo.

In riferimento alla sua sicurezza, ha approfondito lo specialista che ha avuto per mesi tutte le prove di sicurezza, immunogenicità ed efficacia per poter essere utilizzato nei bambini dai 2 ai 5 anni di età.

In relazione allo studio Soberana Plus-Torino, in cui un gruppo di italiani già precedentemente immunizzati contro il virus SARS-CoV-2 ha ricevuto un’inoculazione di Soberana Plus, abbiamo scoperto che può essere utilizzato come dose di richiamo di qualsiasi altra piattaforma vaccinale perché in tutti i casi ha dimostrato un rafforzamento dell’immunità, ha sostenuto.

Oltre alla firma del primo degli accordi, ne è stato firmato un altro tra il gruppo imprenditoriale BioCubaFarma, firmato dal suo presidente Eduardo Martínez; e l’Agenzia Italiana per gli Scambi Culturali ed Economici con Cuba.

Secondo Martínez, questa lettera di intenti vuole avviare un ampio processo di collaborazione e la ricerca di alleanze con le aziende italiane.

Presenti all’incontro l’ambasciatore italiano a Cuba, Roberto Vellano; e Juan Garay, direttore della collaborazione dell’Unione Europea sull’isola.

Ig/ifs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE