mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Sono 35 i morti nell’esplosione dell’hotel Saratoga a Cuba

L'Avana, 9 mag (Prensa Latina) Almeno 35 persone sono morte a causa dell'esplosione avvenuta venerdì scorso all'hotel Saratoga a L'Avana e 89 sono rimaste ferite, ha aggiornato oggi il Ministero della Salute Pubblica cubano (MINSAP).

Sul sito, il ministero dettaglia che del totale dei deceduti, 20 sono maschi e 15 femmine, di questi 4 sono minorenni, un’incinta ed una straniera di nazionalità spagnola.

Degli 89 feriti segnalati, 34 sono già stati dimessi, mentre 20 rimangono in 7 ospedali, di cui 15 adulti e 5 bambini.

In relazione ai 5 bambini ricoverati, si segnalano 3 critici, 1 grave e 1 in osservazione.

Il MINSAP ha ribadito la sua gratitudine a tutte le agenzie, organizzazioni e persone in generale, per il sostegno delle azioni svolte con i pazienti e le loro famiglie, nonché la preoccupazione manifestata dai ricoverati.

Spazio turistico rappresentativo de L’Avana, l’hotel Saratoga ha subito venerdì scorso, intorno alle 11:00 ora locale, il crollo di diverse strutture, comprese le facciate laterali e frontali, causato da un’esplosione, quando un’autocisterna con gas liquefatto stava rifornendo le sue strutture.

Le forze dei ministeri dell’edilizia, della sanità pubblica e dell’interno, compresi i vigili del fuoco e le squadre di soccorso e la Croce Rossa, nonché le autorità del Partito Comunista e del governo, da allora hanno lavorato instancabilmente sulla scena.

Ig/ifs

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE