sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il Presidente cubano riafferma la politica di pace internazionale

L'Avana, 16 mag (Prensa Latina) Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha riaffermato oggi che il paese difende una politica internazionale basata sul rispetto della sovranità, della pace e del diritto dei popoli allo sviluppo.

Durante la chiusura della quinta sessione straordinaria dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, nella sua nona legislatura, il presidente ha messo in guardia sui pericoli che incombono sull’umanità quando tenta di imporre l’egemonia con la forza.

 

Ha sottolineato che gli Stati Uniti intendono dividere il mondo tra coloro che si sottomettono alla sua volontà e coloro che sono determinati a difenderne la sovranità ed i diritti, ma ha avvertito che lo scenario mondiale non è lo stesso degli anni ’90 e sarebbe molto pericoloso volerlo imporre.

 

Le conseguenze di questa politica vengono attualmente pagate in Europa, con la sfortunata perdita di vite umane ed il danno all’economia di tutti i paesi, ha affermato.

 

Cuba è impegnata per la pace e la sovranità, ha affermato, aggiungendo che questa è la guida per le relazioni internazionali del paese.

 

Ha precisato che nel caso dell’America Latina e dei Caraibi la nazione mantiene legami di amicizia e di cooperazione con tutti i popoli e sostiene l’integrazione regionale, nel rispetto dell’unità nella diversità, l’impegno per la giustizia sociale e la dichiarazione dell’area come zona di pace.

 

Ha ricordato le visite recenti nell’isola dei primi ministri della Dominica e del Belize, nonché del presidente del Messico, incontri che hanno permesso di progredire nelle relazioni bilaterali.

 

La politica estera di Cuba continuerà ad avere come priorità la lotta contro il bloqueo economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti, ha osservato, così come la sua costante denuncia in tutti gli scenari.

 

Ig/kmg

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE