domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Le Nazioni Unite avvertono di persistenti violenze nella Palestina occupata

Nazioni Unite, 26 mag (Prensa Latina) Il coordinatore speciale del Segretario generale dell'ONU per il Processo di pace in Medio Oriente, Tor Wennesland, ha messo in guardia oggi sul modello di violenza quotidiana registrato nelle ultime settimane nel territorio palestinese occupato.

 

Secondo quanto affermato al Consiglio di Sicurezza, sono segnalati scontri armati, espansione degli insediamenti israeliani, sgomberi, demolizioni e sequestri di strutture palestinesi da parte di Tel Aviv.

Ha anche fatto riferimento a un attacco mortale in Israele, che si è aggiunto alla spirale di violenza nell’area.

Nel frattempo, nella Striscia di Gaza, ha osservato Wennesland, gli sforzi delle Nazioni Unite e dei suoi partner internazionali per migliorare la vita dei palestinesi e le misure israeliane per alleviare la pressione hanno consentito al fragile cessate il fuoco di continuare.

Tuttavia, mantenere la calma non è né sufficiente né sostenibile: occorre fare di più per alleviare la crisi umanitaria e revocare le chiusure israeliane, ha sottolineato.

Per quanto riguarda gli sgomberi programmati nella città di Masafer Yatta, ha espresso seria preoccupazione per le possibili implicazioni della sentenza del Tribunale Supremo israeliano ed il costo umanitario per le comunità palestinesi se tali azioni fossero attuate.

A questo proposito, ha invitato le autorità israeliane a porre fine allo sfollamento e allo sfratto dei palestinesi, in conformità con gli obblighi della potenza occupante ai sensi del diritto internazionale umanitario.

Allo stesso modo, ha sostenuto l’approvazione di piani che consentano ai palestinesi di costruire legalmente e soddisfare le loro esigenze di sviluppo.

La creazione e il riconoscimento dello Stato di Palestina è ad oggi una delle questioni in sospeso da più tempo alle Nazioni Unite, sebbene lo Stato di Israele esista da 70 anni.

Ig/ifb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE