giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Aumentano i tentativi di migrazione illegale verso gli Stati Uniti dal Messico

Washington, 16 giu (Prensa Latina) Il numero di migranti illegali che hanno cercato di entrare negli Stati Uniti attraverso il confine con il Messico è aumentato del 2% a maggio, rispetto al mese precedente, secondo i media locali.

Secondo un rapporto del Customs and Border Protection Office (CBP), durante il suddetto periodo, quasi 240.000 migranti hanno tentato di entrare nel territorio degli Stati Uniti, cifra che risente dell’applicazione del Titolo 42 stabilito durante il governo Donald Trump (2017- 2021).

Nel 2020 il Center for Disease Control and Prevention ha emanato il provvedimento che consente alle autorità di frontiera di respingere immediatamente gli immigrati con l’argomento di prevenire la diffusione della COVID-19.

Secondo il CBP, le rimozioni hanno contribuito all’aumento delle persone che tentano di entrare illegalmente nel paese dalla parte messicana.

A causa delle poche conseguenze legali al ripetersi tale azione, il numero degli immigrati respinti è cresciuto rispetto ad aprile, la maggior parte dei quali sono adulti soli, anche se è aumentato anche il ricongiungimento delle famiglie e dei minori non accompagnati, precisa l’ente governativo.

L’attuale presidente Joe Biden ha promesso sin dalla sua campagna di allentare i requisiti per l’ingresso dei migranti nel paese, compresa la revoca del Titolo 42, però tuttavia, il provvedimento rimane in vigore a più di un anno dal suo insediamento alla presidenza.

Ig/vnl

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE