lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

ALBA-TCP affronta attacchi nell’ambito digitale

Caracas, 28 giu (Prensa Latina) Il segretario esecutivo di ALBA-TCP, Sacha Llorenti, ha invitato oggi i paesi del blocco regionale a rafforzare le azioni congiunte nel campo della comunicazione per fronteggiare l'aggressione nello scenario digitale.

Durante l’installazione dell’Incontro ALBA Digitale presso la sede del Ministero degli Esteri venezuelano, Llorenti ha sottolineato che i paesi dell’America Latina e dei Caraibi stanno affrontando una disputa tra un progetto di integrazione e di unità, contro un altro di natura disgregante che cerca di attuare interessi egemonici degli Stati Uniti.

“È il conflitto tra la Dottrina Monroe e la Dottrina Bolivariana, in cui gli scenari e i campi di battaglia stanno cambiando con il passare del tempo”, ha affermato il capo dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America-Trattato di Commercio dei Popoli (ALBA-TCP).

In questo senso, il funzionario ha sottolineato che le minacce e le aggressioni contro i progetti di emancipazione nell’area passano attraverso l’attuazione di guerre economiche e misure coercitive unilaterali, golpe di stato, incursioni mercenarie e l’organizzazione di piani destabilizzanti.

“Vediamo minacce contro i nostri popoli, questo progetto di colonizzazione ha cercato e cerca in modo permanente di minare i processi che sono impegnati per la vita e l’integrazione”, ha avvertito.

Ha anche avvertito che uno dei principali fronti di questa aggressione permanente ruota attorno alla scena digitale attraverso l’esecuzione di terribili campagne attraverso i cosiddetti social network.

Llorenti ha sottolineato che il mondo delle nuove tecnologie di comunicazione è in continua evoluzione, motivo per cui è necessario mantenere un dibattito continuo su come affrontare queste minacce.

“Non possiamo fermarci, perché equivale a tornare indietro, per essere all’altezza di questa sfida nella continua lotta tra verità e menzogna, tra integrazione e disunione, tra essere colonie o essere indipendenti”, ha detto.

Intervenendo all’incontro, il ministro della Comunicazione e dell’Informazione del Venezuela, Freddy Ñáñez, ha sottolineato l’importanza di costruire un’istanza in grado di rispondere in tempo reale alle matrici di opinione utilizzate per causare danni reali alle città della regione.

“Dobbiamo pensare ai social network ed alle nuove tecniche di comunicazione dalla sovranità degli stati, non si tratta più di limiti o confini, dobbiamo pensare alla sovranità spaziale”, ha affermato l’anche vicepresidente del settore Comunicazione, Cultura e Turismo.

Ig/wup

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE