giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Argentina accusa il Regno Unito di non rispettare il diritto internazionale

Buenos Aires, 29 giu (Prensa Latina) Il segretario per le Malvine, l'Antartide e il Sud Atlantico del ministero degli Esteri argentino, Guillermo Carmona, ha accusato oggi il governo britannico di non aver rispettato il diritto internazionale ed ha criticato il suo rifiuto di discutere delle isole Malvine. 

Attraverso il suo profilo sul social network di Twitter, Carmona ha definito errate le recenti dichiarazioni del Primo Ministro del Regno Unito, Boris Johnson, che si è rifiutato di negoziare con questa nazione sudamericana.

Il segretario ha ricordato che le forze britanniche invasero e usurparono le isole nel 1833 e deportarono le loro autorità ed abitanti.

Allo stesso modo, ha denunciato la violazione di 10 risoluzioni dell’Assemblea Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e di circa 40 del Comitato per la Decolonizzazione delle Malvine, documenti in cui si afferma che la controversia sulla sovranità di quel territorio è ancora in vigore e deve essere risolta attraverso il dialogo. 

Purtroppo non sono questi gli unici casi in cui il Regno Unito non rispetta le regole. Contrariamente a quanto espresso dal Primo Ministro, Argentina è impegnata per la pace, la fine del colonialismo e il rispetto del diritto internazionale, ha affermato.

Il nostro paese persiste nella sua pretesa di sovranità e nella richiesta che Londra riprenda i negoziati, ha concluso.

Ig/gas

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE