martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Per trasformare l’istruzione dobbiamo cambiare il mondo, afferma Venezuela

Parigi, 29 giu (Prensa Latina) Il viceministro delle Comunità educative e dell'Unione con il popolo venezuelano, Wuikelman Ángel Paredes, ha ritenuto oggi all'UNESCO che per ottenere un'istruzione inclusiva, l'ordine mondiale asimmetrico prevalente deve essere cambiato.

Per trasformare l’istruzione, dobbiamo trasformare il mondo e le sue asimmetrie tra ricchi e poveri e tra paesi in via di sviluppo e sviluppati, e per questo dobbiamo responsabilizzare le persone, ha sottolineato qui parlando ad un pre-vertice convocato dall’UNESCO.

Secondo l’alto funzionario, la pandemia della COVID-19 ha messo in luce le disuguaglianze sul pianeta ed il suo impatto sui più vulnerabili e la necessità di un modello educativo inclusivo.

Nel caso del Venezuela abbiamo subito due pandemie contemporaneamente, quella della COVID-19 e quella imperialista con le sue misure coercitive unilaterali criminali, che hanno causato morte e sofferenza, ha denunciato, riferendosi alla crociata del governo degli Stati Uniti per soffocare il paese sudamericano per non essersi subordinato ai suoi interessi.

Ángel Paredes ha avvertito che le sanzioni promosse da Washington contro Caracas intendono distruggere l’economia nazionale, senza successo, ma provocano gravi danni alla popolazione ed al settore dell’istruzione.

Le misure coercitive unilaterali limitano il diritto all’istruzione dei venezuelani, colpiscono studenti e insegnanti e attaccano il nostro progetto di sviluppo sociale di natura umanistica.

Ig/wmr

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE