lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolivia tutela le vittime della violenza di genere ed i minorenni

La Paz, 4 giu (Prensa Latina) Il presidente della Bolivia, Luis Arce, ha firmato oggi la legge 179/2021 che stabilisce la protezione delle vittime di femminicidio, infanticidio e stupro di minorenni ed adolescenti.

La norma cerca di frenare l’aumento dei reati di questo tipo registrato dalle autorità del paese sudamericano, in base all’aumento della gravità delle sanzioni loro inflitte.

Il capo dello Stato ha sottolineato l’importanza della nuova legge perché “stabilisce meccanismi che tutelino i diritti delle vittime”, ha affermato dopo aver firmato il documento in un atto ufficiale alla Casa Grande del Pueblo (sede dell’esecutivo).

Arce ha sottolineato che la norma entrerà in vigore come misura per contenere gli atti di violenza di genere in una società in cui il modello patriarcale prevale nonostante i progressi sociali degli ultimi decenni, compreso l’autodeterminazione delle donne e il pieno riconoscimento dei diritti dei bambini e degli adolescenti come soggetti e non come oggetti.

“(…) dobbiamo affrontare questo problema con decisione, perché non è una semplice questione di polizia e tanto meno riguarda la commissione di un reato, ma piuttosto è una perversa esibizione di abusi e di esercizio di falso potere”, ha detto il presidente di secondo quanto pubblicato dall’agenzia di stampa ABI.

Prima dell’approvazione del capo di Stato, la legge 179/2021 è stata approvata a maggioranza in entrambe le camere dell’Assemblea Legislativa Plurinazionale (parlamento), secondo i media locali, segno della volontà politica prevalente nel paese di trasformare il sistema giudiziario a favore delle vittime di questi crimini.

Ig/avs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE