martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il ministro delle Relazioni Internazionali cubano descrive il viaggio nei paesi africani come redditizio

Parigi, 7 lug (Prensa Latina) Il ministro delle Relazioni Internazionali cubano, Bruno Rodríguez, ha considerato oggi in questa capitale il viaggio compiuto in questi giorni nei paesi africani, per l'opportunità di rafforzare i legami in vari settori.

Rodríguez ha visitato Guinea Equatoriale, Uganda, Tanzania, Kenya, Algeria ed Etiopia (in transito), in un viaggio che ha sancito i legami storici che uniscono Cuba a questo continente.

Durante uno scambio di criteri con i membri delle missioni dell’isola in Francia e presso all’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), ha evidenziato presso la sede dell’ambasciata il sostegno che la nazione caraibica da in Africa nella sua lotta contro l’economia, e il bloqueo finanziario imposto dagli Stati Uniti da più di 60 anni, una politica intensificata nel mezzo della pandemia della COVID-19.

Oltre agli incontri con capi di Stato e le controparti, il ministro  ha evidenziato i suoi incontri con i collaboratori sanitari cubani, di cui ha riconosciuto il lavoro.

Il ministro delle Relazioni Internazionali cubano ha anche condiviso le esperienze della sua partecipazione a Vienna, alla prima riunione degli Stati parti del Trattato sulla proibizione delle armi nucleari, in cui ha ratificato l’impegno dell’isola per l’appello al disarmo nucleare.

È uno strumento multilaterale che conta già 65 Stati parti e rappresenta un potente messaggio politico ed etico, ha spiegato Rodríguez, che ha ricordato la guida di Fidel Castro negli sforzi per un mondo libero da dispositivi letali.

Ig/wmr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE