martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Segnalano che gli Stati Uniti continuano a rafforzare le basi illegali in Siria

Damasco 12 lug (Prensa Latina) Gli Stati Uniti hanno inviato nuovi rinforzi logistici alle loro basi illegali situate nella provincia siriana nord-orientale di Hasakeh, la più ricca di petrolio, gas e grano, secondo quanto riportato dalla stampa.

 

Un convoglio militare del Pentagono composto da 43 camion, alcuni veicoli cisterna, è entrato in territorio siriano attraverso il confine illegale di al-Walid, proveniente dal nord dell’Iraq, ha riferito l’agenzia ufficiale SANA.

 

La fonte ha aggiunto che la carovana che trasportava materiale bellico logistico si dirigeva verso l’enclave stabilita da Washington nel giacimento petrolifero di al-Remelan.

 

Come in precedenti occasioni, il movimento dei rinforzi statunitensi è stato coperto da elicotteri ed aerei da ricognizione e da veicoli e truppe delle cosiddette Forze Democratiche Siriane (FDS), operanti con il controllo di Washington.

 

Gli Stati Uniti hanno almeno una dozzina di basi in Siria, per lo più nei giacimenti di petrolio e gas nella regione nord-orientale di Al-Jazeera, principalmente ad Hasakeh, pur mantenendone una nell’area di Tanf al confine con Iraq per impedire qualsiasi comunicazione terrestre tra questi due paesi.

 

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE