venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La viceministra delle Relazioni Internazionali cubana conferma la cooperazione medica con Honduras

L'Avana, 20 lug (Prensa Latina) La viceministra delle Relazioni Internazionali cubana, Josefina Vidal, ha confermato oggi che la missione medica dell'isola tornerà in Honduras il 1° settembre, a seguito di un accordo di cooperazione con il governo di Xiomara Castro.

 

Vidal ha condiviso sul suo profilo di Twitter ufficiale le dichiarazioni del suo omologo honduregno Tony García, che ha fatto l’annuncio un paio di giorni fa a seguito della visita ufficiale nella nazione centroamericana del Ministro del Commercio Estero e degli Investimenti Esteri di Cuba, Rodrigo Malmierca.

 

“L’arrivo delle brigate mediche è previsto per il 1° settembre, questo mese verrà firmato un accordo con il Ministero della Salute di Cuba affinché questa tanto atteso supporto nel campo della salute sia il più presto possibile, ” ha detto il diplomatico honduregno.

 

García ha anche spiegato che la cooperazione in materia sanitaria era una delle priorità degli accordi tra Tegucigalpa e L’Avana, ed ha fatto riferimento alla soddisfazione dei suoi connazionali per il ritorno dei medici dalla nazione caraibica.

 

La presenza di specialisti della salute cubani sul suolo honduregno risale al 1998, quando l’allora presidente Fidel Castro creò il Programma sanitario globale dopo che l’uragano Mitch attraversò l’America centrale, considerato il peggior disastro naturale che abbia colpito questa regione negli ultimi due secoli.

 

 

Ig/avv

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE