mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Miglioramento scientifico presso il Centro di Ingegneria Genetica di Cuba

Camagüey, Cuba, 21 lug (Prensa Latina) Vicino al compimento dei 33 anni, il Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologie di Camagüey, fondato dal leader della Rivoluzione Fidel Castro, continua oggi come entità chiave nel contributo scientifico a Cuba.

La recente celebrazione del Forum della scienza e della tecnologia con più di 40 articoli dimostra chiaramente il potenziale dell’istituzione, i cui emblemi sono prodotti come Gavac, un immunogeno contro la zecca microplus Rhipicephalus (Boophilus) dei bovini.

Nemecio González Fernández, direttore del CIGB di Camagüey, ha dichiarato al portale Cadena Agramonte che “la ricerca risponde al programma agricolo, al risparmio e all’efficienza energetica, alla produzione ed al recupero dei pezzi di ricambio ed alla sostituzione delle importazioni”.

All’inizio del 2022 l’ente ha raggiunto un record di produzione per il vaccino PORVAC contro la peste suina classica, dal momento che per la prima volta sono state ottenute un 1.900.000 dosi.

Nuovi accordi di collaborazione scientifica segnano il percorso di innovazione e scienza tra l’Università di Camagüey (UC), la Società Biocubafarma di Cuba e il CIGB nella filiale di questo territorio.

Il riconoscimento internazionale della Facoltà e dei vari campi di ricerca ha rafforzato il legame tra le due entità che hanno come mediatore speciale il Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologie (CIGB) nella più grande provincia di Cuba.

Ig/fam

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE