domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

I medici cubani forniranno assistenza nella regione Calabria

Roma, 18 ago (Prensa Latina) Il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, ha annunciato oggi ufficialmente la firma di un accordo con Cuba per l'assunzione di medici che presteranno assistenza in questa regione meridionale italiana.

Occhiuto ha affermato mercoledì in dichiarazioni diffuse attraverso i social network e pubblicate sulla pagina digitale del quotidiano C News24, che “decine di medici cubani sono pronti a sbarcare in Calabria a partire da settembre”.

I medici della nazione caraibica sosterranno gli ospedali di questa regione di fronte ai problemi che da mesi stanno affrontando per la mancanza di personale sanitario, ha affermato il presidente regionale, che ha detto che “la scuola medica cubana è tra le migliori .”

“Ho avviato una trattativa e oggi ho firmato l’accordo presso l’Ambasciata cubana. Ci daranno fino a 497 medici, che assisteranno nelle nostre stanze d’ospedale. Inizieremo a settembre con alcune dozzine di medici che integreremo nel nostro sistema sanitario”, ha precisato.

Il funzionario ha spiegato che “in Calabria il nostro sistema sanitario in questo momento ha molte risorse da assumere, le abbiamo provate tutte in questi mesi. Abbiamo fatto appelli per posizioni aperte, manifestazioni di interesse, ed erano deserti”.

“Nel nostro territorio devo, con i miei collaboratori, affrontare quotidianamente le emergenze, rischiando di chiudere intere stanze o ospedali. Per evitare che ciò accada, ho bisogno di avere a disposizione tutta la cassetta degli attrezzi”, da qui la trattativa con Cuba, ha detto.

“Abbiamo deciso in questi mesi di mantenere segreta questa delicata trattativa anche perché, nel frattempo, altre istituzioni pubbliche e private stavano esplorando con insistenza la stessa strada”.

“Siamo soddisfatti della firma di questo importante accordo, un’opportunità in più per Calabria, un modo concreto per dare risposte immediate ai bisogni dei cittadini, fornire servizi adeguati, garantire strutture sanitarie operative su tutta la regione e ospedali attivi” ha concluso Occhiuto.

Ig/ort

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE