mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Siria apre una fiera per aumentare le sue esportazioni tessili

Damasco, 3 sett (Prensa Latina) E' iniziata oggi nel quartiere fieristico di Damasco la fiera “Made in Syria” specializzata nell'export di abbigliamento, tessuti e requisiti produttivi, con la partecipazione di oltre 200 aziende specializzate siriane.

L’incontro è organizzato dalla Federazione delle Camere dell’Industria e dall’Associazione degli Esportatori e vede la partecipazione di 450 imprenditori e uomini d’affari provenienti da Iraq, Libia, Libano e altre nazioni arabe.

Nonostante le difficili circostanze che Siria ha dovuto affrontare negli ultimi 10 anni, l’industria siriana ha dimostrato una grande determinazione a superare le difficoltà ed eccellere offrendo prodotti all’avanguardia per l’esportazione, ha affermato il ministro dell’Economia e del commercio estero, Muhammad Samer Khalil. 

Ha evidenziato la partecipazione della provincia di Aleppo, capitale industriale della Siria prima della guerra, attraverso più di 130 produttori e aziende, dimostrando la vera ripresa di questo settore.

Da parte sua, il ministro dell’Industria, Ziad Sabbagh, ha ritenuto che i prodotti tessili siriani siano molto richiesti in tutti i paesi del mondo nonostante il blocco e le sanzioni, e i contratti verranno firmati direttamente con i produttori.

Stiamo gradualmente superando le difficoltà e stiamo ottenendo il successo in questa fiera ed in altre, e le nostre esportazioni sono in costante aumento, ha detto alla stampa Fares Al-Shehabi, presidente della Federazione delle Camere dell’industria siriane.

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE