lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’esercito statunitense persiste nella pirateria del petrolio siriano

Damasco, 5 sett (Prensa Latina) Le forze statunitensi presenti illegalmente in Siria continuano le loro azioni di saccheggio delle ricchezze naturali di questa nazione araba ed hanno condotto due carovane con camion carichi di petrolio greggio nel vicino Iraq.

Un convoglio comprendeva 31 veicoli, per lo più carichi di petrolio estratto dai pozzi siriani, ed ha lasciato il territorio nazionale attraverso il valico illegale di confine di Al-Walid, comunemente usato dalle truppe statunitensi per entrare e uscire dal paese, hanno riferito gli attivisti citati dall’agenzia ufficiale SANA.

Un’altra colonna di 15 camion è partita attraverso il valico di frontiera di Mahmoudiya, hanno aggiunto le fonti.

Entrambe le carovane erano sorvegliate da jeep dell’esercito statunitense.

Secondo precedenti accuse del governo siriano, gli Stati Uniti e la loro milizia separatista FDS rubano oltre l’80% della produzione di petrolio, il che priva le persone dei benefici che il reddito economico di queste ricchezze genererebbe, in un momento in cui la nazione soffre di un grave deficit di fonti energetiche.

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE