venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

López Obrador nega la militarizzazione del Messico da parte della Guardia Nazionale

Città del Messico, 6 sett (Prensa Latina) Il presidente Andrés Manuel López Obrador oggi ha nuovamente respinto la militarizzazione del Messico con la Guardia Nazionale ed ha ripetuto che continuerà a difendere che dipenda dal Segretario alla Difesa (Sedena).

Nella sua conferenza stampa mattutina al Palazzo Nazionale, il presidente si è  rivolto ancora una volta sulla controversa questione votata dai Deputati, che sono a favore dell’incorporazione amministrativa della Guardia Nazionale a Sedena, ma con limitazioni.

Di fronte ad una campagna di presunte violazioni dei diritti umani da parte di questo organismo di polizia-militare, ha assicurato che da quando lui è al governo non ci sono denunce registrate dalla Commissione Nazionale per i Diritti Umani, solo due, per tutte le forze armate.

Ha detto che la sua amministrazione è stata caratterizzata dalla non violazione dei diritti umani, posso dire che non siamo la stessa cosa rispetto a quelle precedenti; non è stata dichiarata guerra a nessuno, non torturiamo né massacriamo, ma i nostri avversari sono impegnati in una campagna diffamatoria perché non vogliono la trasformazione del paese, ha affermato.

López Obrador ha ricordato il caso di Genaro García Luna (detenuto negli Stati Uniti per essere legato al traffico di droga), segretario di sicurezza e braccio destro dell’ex presidente Felipe Calderón, che ha portato i giornalisti nel “suo bunker” dove aveva il controllo dell’intero paese e tecnologia all’avanguardia per lo spionaggio e la repressione.

Ha detto che Messico ha bisogno che la Guardia Nazionale non sia sprecata, come è successo con la Polizia Federale.

Confidava che potesse essere approvato al Senato della Repubblica, anche se ha aggiunto: “se i senatori decideranno di non votare perché il paese è militarizzato o qualsiasi scusa, noi lo rispettiamo. Però, costantemente, continuerò a presentare la proposta, perchè è una questione di interesse generale”, ha concluso.

Ig/lma

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE