mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Pochi paesi hanno fatto tanto quanto Cuba nello sviluppo dell’insegnamento

L'Avana, 8 sett (Prensa Latina) Pochi paesi hanno fatto tanto quanto Cuba nel nobile scopo di insegnare ai cubani ed alle altre nazioni, ha affermato oggi il presidente Miguel Díaz-Canel, in occasione delle celebrazioni della Giornata Internazionale dell'Alfabetizzazione.

Il presidente ha evidenziato sul suo account di Twitter che l’insegnamento è stato uno dei grandi sforzi del leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, e della Rivoluzione.

 

L’intenso lavoro per portare l’educazione nei luoghi più lontani della geografia cubana ha permesso al paese di essere proclamato Territorio Libero dall’Analfabetismo, il 22 dicembre 1961, data in cui si celebra la Giornata dell’Educatore.

 

“La Rivoluzione non obbliga nessuno ad imparare a leggere ed a scrivere; la Rivoluzione conosce molto bene la tristezza e il dolore in cui vive chi non sa leggere o scrivere; la Rivoluzione sa che è impossibile che qualcuno possa rifiutare questa opportunità”, ha detto il comandante in capo.

 

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) celebra la Giornata Internazionale dell’Alfabetizzazione dal 1967, per ricordare l’importanza dell’istruzione come fattore di dignità e diritti umani e per compiere progressi verso una società più istruita e sostenibile.

 

Assicura che le sfide persistono, dal momento che 773 milioni di adulti nel mondo non hanno, oggi, conoscimenti di alfabetizzazione di base.

 

Ig/yaa

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE