mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Turchia priva d’acqua un milione di siriani, denuncia il governo

Damasco, 16 sett (Prensa Latina) Il ministero degli Esteri siriano ha criticato oggi il governo turco per aver tagliato l'acqua ad oltre un milione di abitanti nella regione di al-Jazeera, nel nord-est di questa nazione levantina.

Privare i residenti della città di Hasakeh e le comunità circostanti dell’acqua potabile per più di 50 giorni costituisce un atto disumano ed immorale, ha affermato il ministero degli Esteri siriano in una nota.

 

Ha spiegato che le forze turche presenti illegalmente nel paese e le milizie estremiste locali che operano sotto il loro comando impediscono il funzionamento dell’impianto idrico nella città di Ras al-Ain che è sotto il loro controllo, considerando che è la principale fonte di questo liquido.

 

Tale azione, come denunciato dal ministero, costituisce un crimine di guerra e un crimine contro l’umanità ai sensi del diritto internazionale umanitario.

 

Ha ritenuto che le condanne non bastano più e che la comunità internazionale deve muoversi per fermare immediatamente queste azioni criminali.

 

Ig/fm

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE