martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ungheria mette in discussione le sanzioni dell’UE contro Russia ed avvia consultazioni

Budapest, 26 sett (Prensa Latina) Le sanzioni contro Russia sono state imposte in maniera antidemocratica, ha affermato oggi il presidente ungherese Viktor Orban, annunciando consultazioni nazionali per raccogliere opinioni tra la popolazione.

Questa nazione è la prima in Europa ad applicare una tale procedura, ha affermato il capo del governo davanti all’Assemblea Nazionale.

Abbiamo appena avviato consultazioni nazionali in cui le persone potranno esprimere direttamente la propria opinione e dire se sostengono o meno l’applicazione di nuove sanzioni, ha affermato Orban in apparizione davanti all’organo legislativo unicamerale.

Nonostante la democrazia sia ufficialmente al primo posto tra i valori europei, le sanzioni sono state imposte dalle élite e dai burocrati di Bruxelles, senza chiedere alla popolazione, che è quella che ne paga le conseguenze, ha detto.

Prima, Orban ha commentato che le 11.000 misure coercitive in vigore contro la nazione eurasiatica sono fallite. Invece l’inflazione e la carenza di energia potrebbero mettere in ginocchio tutta l’Europa, ha sentenziato.

Ig/ehl

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE