martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente Díaz-Canel ricorda la prima “carica al machete” a Cuba

L'Avana, 26 ott (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ricordato la prima “carica al machete”, in un giorno come oggi del 1868, compiuta dalle forze “mambise”, durante le prime azioni della Guerra dei Dieci anni.

 

Dal suo profilo sul social network di Twitter, il presidente ha evocato l’epopea avvenuta a Pinos de Baire, appartenente al comune di Santiago de Contramaestre, e considerata nell’ambito delle lotte per l’indipendenza della nazione caraibica dal dominio spagnolo.

Ha anche alluso alla costituzione nel 1959 delle Milizie Nazionali Rivoluzionarie (MNR) da parte del leader Fidel Castro, con l’obiettivo di difendere l’isola dalle minacce di aggressione militare e dagli attacchi di gruppi terroristici finanziati dagli Stati Uniti.

Con le sue parole, il leader ha spiegato il motivo per armare il popolo: “la nostra causa è giusta (…) non vogliamo fare del male a nessuno, né nessuno ha il diritto di farci del male (…) proclamiamo che non dobbiamo niente a nessuno, non abbiamo paura dei provvedimenti che vengono tramati contro di noi (…)”.

Ig/dgh

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE